• 28/10/2022
  • Categoria: BLOG

La realizzazione di un progetto di verde verticale per interni può prevedere l’impiego di numerose specie vegetali, ma uno dei trend più apprezzati negli ultimi anni è rappresentato dalle pareti di Moss stabilizzato.

Si tratta di una parete ricoperta di un mix di muschi e licheni stabilizzati, quindi trattato per garantire colore, tenuta e resistenza per un lungo periodo di tempo, oltre al caratteristico effetto soffice al tatto come in natura.

La resa estetica è eccellente, non richiede manutenzione e apporta riconosciuti vantaggi se installata in uffici, locali commerciali, studi professionali.

Cos’è il Moss stabilizzato

Il Moss stabilizzato è una miscela di muschi e licheni, raccolti nel momento di massima maturazione, quando hanno raggiunto quindi un bel colore intenso, trattati affinché conservino le loro caratteristiche e il loro aspetto per molti anni.

Non è, quindi, un muschio sintetico, come quello impiegato per le decorazioni natalizie ad esempio, ma un mix di muschi e licheni naturali, che subiscono un processo di stabilizzazione.

Dopo la raccolta, i muschi e i licheni vengono immersi in un bagno salino, che sostituisce progressivamente la linfa e inibisce così la fotosintesi e la crescita.

La pianta, quindi, non ha più bisogno né di sole né di acqua, ma conserva forma e colore (in alcuni casi si aggiunge del colorante naturale), e può essere predisposta su appositi supporti per creare una parete verticale o elementi di arredo unici.

Si tratta di un’operazione destinata ad un impiego nell’interior design, per la realizzazione di pareti verticali verdi da installare in ambienti business o domestici.

È escluso, invece, l’utilizzo nel verde per esterni, perché il moss stabilizzato richiede una determinata percentuale di umidità (in genere compresa tra il 40% e il 60%) al di sopra della quale può danneggiarsi, e non può essere esposto a fonti di luce e calore diretta.

Quali sono i vantaggi del Moss stabilizzato

Oltre agli innegabili vantaggi estetici, derivanti dall’installazione di pareti verdi verticali o elementi decorativi ricoperti di Moss stabilizzato, questa soluzione apporta anche numerosi benefici.

I licheni stabilizzati sono antistatici, quindi non attirano la polvere, e sono antibatterici, quindi non generano cattivi odori né diventano problematici per l'igiene degli ambienti.

Inoltre, i pannelli coperti di vegetazione utilizzati dagli interior designer hanno anche una funzione fonoassorbente, riducendo l’inquinamento acustico, in particolare negli edifici situati nei centri urbani più trafficati, e favorendo la concentrazione, diminuendo le fonti di stress e migliorando la produttività negli ambienti di lavoro.

Infine, non hanno bisogno di una manutenzione o di una cura particolare, non richiedono acqua né luce, e garantiscono una durata molto lunga, che in condizioni ottimali può raggiungere addirittura i dieci anni.

Come utilizzare il Moss stabilizzato nell’interior design

L’impiego del moss stabilizzato nella realizzazione di pareti verdi verticali, pareti divisorie ed elementi d’arredo rappresenta un’ottima opportunità per impreziosire il design di un ambiente e caratterizzare in modo elegante, creativo e funzionale gli spazi interni.

Noi di Hw Style proponiamo le seguenti soluzioni:

  • HW Divider Moss, le pareti divisorie bifacciali: realizzata in muschio e lichene stabilizzati su struttura portante in MDF, è la soluzione ideale per divisori che consentano la ripartizione degli spazi di lavoro;
  • HW Mixed Moss, la parete vegetale: realizzata con due diverse tipologie di muschio stabilizzato, consente suggestive personalizzazioni esplorando le tonalità del verde e di ottenere un effetto tridimensionale tipo Land-art;
  • HW Colored Moss, per la decorazione degli spazi interni: pannelli in lichene naturale stabilizzato con i quali realizzare loghi, forme, decori di ogni tipo e personalizzazioni;
  • HW Ball Moss: soluzioni in muschio stabilizzato dalla forma semisferica, ideale per giochi di colore e profondità;
  • HW Foliage: pannelli con verde e fogliame stabilizzati realizzati con piante rampicanti, edera ed essenze disponibili in un’ampia varietà;
  • HW Underwood: pannelli personalizzati rivestiti con due diverse tipologie di muschio e fogliame come felci, marante ed eucalipto stabilizzati.

Per maggiori informazioni, invitiamo a consultare la pagina dedicata al Moss stabilizzato, qui.


Condividi su:

TOP